Fraternità San Carlo: Roma, domani l’ordinazione di due nuovi sacerdoti e di cinque diaconi

Domani, alle 15.30, nella basilica di S. Maria Maggiore a Roma, mons. Paolo Pezzi, arcivescovo della Madre di Dio a Mosca, ordinerà due sacerdoti della Fraternità di San Carlo. Si tratta di Marek Mikulastik, 36 anni, originario di Zlìn (Repubblica Ceca), che è destinato alla casa della Fraternità a Praga, e di Francesco Montini, 36 anni, di Rodengo Saiano (Brescia), che dopo l’ordinazione sarà in missione a Fuenlabrada, nei pressi di Madrid (Spagna). I due sacerdoti novelli presiederanno la loro prima messa domenica 23 giugno, alle 11, nella basilica di S. Clemente. Sempre durante la celebrazione di sabato prossimo saranno ordinati anche cinque diaconi. Si tratta di Riccardo Aletti, 31 anni, milanese, che trascorrerà l’anno di diaconato nella casa di Colonia (Germania); Pietro Paiusco, 32 anni, originario di Legnano (Mi), che dopo l’ordinazione tornerà a Torino, dove ha completato la sua formazione; Nicola Robotti, 41 anni, di Alessandria, anch’egli destinato alla casa di Colonia; Luis Javier Rosales, 31 anni, messicano di Los Mochis, destinato per il suo diaconato alla casa di Bogotá (Colombia); Andrea Sidoti, romano di 30 anni, vivrà nella casa generalizia a Roma, dove assumerà l’incarico di segretario generale. La Fraternità san Carlo è stata fondata nel 1985 da mons. Massimo Camisasca – attuale vescovo di Reggio Emilia-Guastalla – su ispirazione di don Luigi Giussani, fondatore di Comunione e liberazione. Oggi è presente con 31 case in 19 Paesi del mondo. Ad oggi conta 140 membri definitivi e 32 seminaristi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo