Studenti universitari: online il portale fuorisede.info per chi frequenta l’Università lontano da casa

Uno strumento utile per la vita di ogni giovane che frequenta l’Università lontano da casa. Questo l’obiettivo del portale fuorisede.info, progetto dall’equipe dalla pastorale universitaria dell’arcidiocesi di Torino e subito condiviso dalle diocesi di Lombardia, Lazio e Sicilia.
Si tratta di “un sito essenziale, semplice nella grafica, ma ricco di contenuti utili agli studenti universitari fuori sede”, spiega una nota, che “raccoglie informazioni reperite sul web e su altri siti istituzionali”.
“Il nostro compito come cappellani universitari – spiega don Luca Peyron, direttore della pastorale universitaria della Conferenza episcopale di Piemonte e Valle d’Aosta – è aiutare i giovani ad inserirsi in una nuova realtà sperimentando la vicinanza della Chiesa locale”. “Il portale – aggiunge – ci permette di stabilire subito un dialogo a distanza con loro e le loro famiglie in modo che giunti a destinazione qui da noi possano cominciare con il piede giusto il loro percorso di studi”.
Su fuorisede.info è sufficiente digitare nella homepage la città sede dell’Università che si frequenta (Torino, Milano, Asti, Palermo, Roma, Viterbo e tante altre), per accedere ad una pagina in cui si possono trovare i riferimenti locali ecclesiali, l’offerta formativa, tutte le indicazioni per il diritto allo studio, svariate possibilità per trovare una soluzione abitativa, e le associazioni presenti in città.
“Il portale – sottolinea don Marco Cianci, responsabile della pastorale universitaria della Lombardia – rappresenta una proposta che risponde ad una necessità. Desideriamo offrire una risposta ai tanti giovani che ci domandano aiuto. Questo portale vuole dare le risposte immediate e fruibili ai giovani che veloci utilizzano lo smartphone. Dati concreti come trovare un alloggio, casa in affitto, collegi, orari delle cappellanie”.
Per don Giuseppe Fausciana, direttore della pastorale universitaria della Sicilia, il portale “contribuisce alla creazione della rete di comunicazione tra e con gli universitari. Personalmente ritengo che sia necessario per i tanti universitari che migrano al Nord e con i quali spesso le nostre Chiese siciliane soffrono la perdita del contatto”.
Fuorisede.info ha il patrocinio dell’Ufficio nazionale per l’educazione, la scuola e l’università della Cei e l’appoggio come media partner della Federazione italiana settimanali cattolici (Fisc).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa