Ue: Eurostat, Pil pro capite e consumi. Lussemburgo primo, Bulgaria ultima. Italia sotto la media europea

(Bruxelles) I più ricchi? I lussemburghesi. In fondo alla classifica Ue? I bulgari. Almeno stando al Prodotto interno lordo pro capite misurato da Eurostat. L’istituto statistico europeo ha diffuso oggi i dati del Pil per abitante e quelli relativi al “Consumo individuale effettivo”, ovvero un indicatore del livello di benessere materiale delle famiglie. In entrambe le classifiche il Lussemburgo si piazza al primo posto e, nell’Ue, la Bulgaria è ultima. Venendo al Pil pro capite, fatto 100 quello medio dei 28 Paesi Ue, il Lussemburgo è a quota 254; in seconda posizione, ma fortemente distaccata, l’Irlanda (187), poi i Paesi Bassi (129) e, a ruota, Austria, Danimarca, Germania (123), Svezia. Sopra la media Ue anche Belgio, Finlandia, Regno Unito e Francia (questi due appaiati a 104). Primo Paese sotto la media comunitaria Malta (98), poi l’Italia (95). Tra gli ultimi Ungheria, Grecia, Croazia, Bulgaria (50). I Paesi candidati si collocano, per Pil pro capite, sotto il 50. Circa l’indice del Consumo individuale effettivo (espresso in standard di potere d’acquisto) si va (vedi infografica) da 132 del Lussemburgo ai 56 della Bulgaria; Germania 121, Francia 107, Italia 98, Spagna 90, Polonia 77, Grecia 76.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo