Europa: Corrado (Cei), “da Malta un messaggio di speranza”

“È necessario vivere da protagonisti; conoscere i linguaggi e i rischi della rete, dare motivazioni, ma soprattutto essere una fonte credibile che fa della trasparenza e del servizio alla Verità, sempre e comunque, il proprio stile di vita e il proprio modo di operare”. È uno degli impegni che il card. Angelo Bagnasco, presidente del Ccee, ha consegnato ai portavoce delle Conferenze episcopali che sono in Europa, durante il loro incontro annuale, svolto in questi giorni a Malta. Al centro dei lavori – scrive Vincenzo Corrado, vicedirettore  dell’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali della Cei – il tema della “comunicazione nelle situazioni di crisi”. “È emersa, nei 53 partecipanti da 27 Paesi, l’importanza della condivisione e del confronto per poter affrontare insieme la complessità del tempo presente. Un bel messaggio per l’Europa politica, chiamata a riscoprire la propria identità. Intanto, per i portavoce appuntamento in Albania nel giugno 2020”, conclude Corrado.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo