Diocesi: Assisi, conclusa l’assemblea diocesana. Mons. Sorrentino, “passare da modello clericale a quello familiare”

“Rifaremo la tenda del Risorto”. Lo ha detto il vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, mons. Domenico Sorrentino, al termine della due giorni dell’assemblea diocesana che si è svolta ieri e oggi alla Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli, centrata sul tema dei “Sacramentali”. Raccogliendo gli spunti venuti fuori dai laboratori di gruppo, il vescovo ha raccolto la sollecitazione dell’indizione di una nuova Tenda del Risorto che nel 2010 fu un forte evento di Chiesa con momenti di preghiera e approfondimento su vari temi. “Dobbiamo ripartire da questa assemblea – ha detto il presule – con grande entusiasmo, accoglienza e comunione vicendevole”. Soffermandosi poi sui vari riti, ha sottolineato l’importanza della benedizione delle case. “Anche in questo dobbiamo pensare a un rinnovamento dal modello clericale a uno familiare. Che benedizione più bella ci può essere nell’incontro tra più famiglie del Vangelo?”. Mons. Sorrentino ha poi indicato il rito delle esequie come “occasione di evangelizzazione e vita comunitaria” e che le Confraternite, come “fraternità cristiane strutturate”, vanno rinnovate sulla base di una maggiore formazione. “A questo proposito – segnala una nota della diocesi – il vescovo ha anche accolto favorevolmente il suggerimento dato dall’assemblea di puntare sulla formazione e sulla conoscenza della Parola rafforzando la Scuola di Bibbia e vita cristiana già operante da diversi anni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia