Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Cessate il fuoco nella Striscia di Gaza, 41 morti per l’aereo in fiamme a Mosca, Usa schierano portaerei vicino all’Iran, maltempo in Italia

Striscia di Gaza: Israele conferma cessate il fuoco. 25 morti in due giorni
Si sono fermati nelle ultime ore i lanci di razzi da Gaza verso Israele e l’esercito israeliano, che in nottata ha colpito 30 obiettivi nella striscia di Gaza, conferma il raggiungimento di una intesa per il cessate il fuoco a partire dalle 7 ora locale, le 6 in Italia. La tv israeliana, citando fonti palestinesi, ha riferito che Israele si sarebbe impegnata a realizzare entro una settimana tutti gli impegni concernenti la tregua con Gaza e che in merito ci sono garanzie dell’Onu e dell’Egitto. Il cessate il fuoco sarà reciproco ed entrambe le parti si impegnano al rispetto dell’intesa. In due giorni di combattimenti, a Gaza sono rimasti uccisi 25 palestinesi (fra cui due donne incinte e una ragazza) e altri 170 sono stati feriti, informa il ministero della Sanità locale, citato dall’agenzia di stampa Maan.

Russia: aereo atterra in fiamme a Mosca, almeno 41 morti e molti feriti
Un aereo di linea della compagnia di bandiera russa Aeroflot ha preso fuoco in volo ed è stato costretto a un atterraggio di emergenza all’aeroporto Sheremetyevo, dal quale era decollato poco prima diretto a Murmansk. Il bilancio è di almeno 41 morti. A bordo c’erano 73 passeggeri e cinque membri di equipaggio. “Stando ai dati aggiornati ottenuti dagli investigatori, 37 persone sono sopravvissute”, ha annunciato la portavoce del Comitato Investigativo, Svetlana Petrenko. Le cause sono ancora in corso di accertamento.

Iran: Usa schierano portaerei e cacciabombardiere
Gli Stati Uniti stanno dispiegando la portaerei Abraham Lincoln e un cacciabombardiere al Us Central Command region, un’area che comprende anche il Medio Oriente, per “inviare un messaggio chiaro e inequivocabile al regime iraniano”: a “qualsiasi attacco agli interessi americani” gli Usa risponderanno con una “forza inarrestabile”. Lo afferma il consigliere alla sicurezza nazionale di Donald Trump, John Bolton. “Gli Stati Uniti non stanno cercando una guerra con il regime iraniano, ma sono pronti a rispondere a qualsiasi attacco” dice Bolton.

Maltempo: un morto e un disperso. Chiuso duomo di Vigevano
Si aggravano le conseguenze del maltempo, destinato a interessare anche oggi il nord Italia: 5 persone sono finite nel Mincio con l’auto, una è dispersa. A Marsala è morto un turista tedesco che faceva kite-surf. A Mantova il treno per Milano ha urtato un albero caduto sui binari per il maltempo. Chiuso per danni il Duomo di Vigevano. La neve è scesa sulle Dolomiti in Alto Adige e nell’Oltrepò Pavese, temperature sotto lo zero. Non accadeva in questo periodo da oltre 60 anni.

Borse Asia affondano con Cina dopo minacce Usa su dazi
Le Borse asiatiche affondano con gli indici della Cina in forte calo, dopo le minacce di Donald Trump per dazi al 25% sull’import di 200 miliardi di dollari di beni “made in China”. In rosso anche i future sugli indici azionari statunitensi che sono scivolati di circa il 2%. A mercati ancora aperti in forte calo Shanghai (-6%), Shenzhen (-7,3%) e Hong Kong (-3,2%). In rosso anche Mumbai (-0,8%). Ancora chiusa la Borsa di Tokyo per l’abdicazione dell’imperatore Akihito. La Borsa di Milano apre in netto calo, in scia con l’Asia. Il primo indice Ftse Mib cede il 2,05% a 21,316 punti.

Immigrazione clandestina: arresti per dieci persone a Bergamo
Un’operazione della polizia di Bergamo ha portato all’arresto di dieci persone, tra cui pubblici ufficiali, accusate a vario titolo di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina, falsità ideologica commessa da Pubblico Ufficiale, alterazione di documenti per il rilascio di un titolo di soggiorno e diversi episodi di corruzione. L’operazione, denominata “Yuan”, ha interessato Bergamo e le province di Milano e Novara. Salvini plaude: bene operazione polizia a Bergamo, pacchia finita.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo