This content is available in English

Consiglio d’Europa: segretario generale Jagland a Parigi incontra presidente Macron. Nell’agenda settimanale anche un verifica dei rapporti con l’Ue

(Strasburgo) Era presente anche una delegazione dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, insieme ad altri organismi internazionali, a seguire in questi giorni le elezioni nella Macedonia Settentrionale. Oggi verrà diffuso un comunicato all’indomani del voto. Sempre oggi Thorbjørn Jagland, segretario generale del CdE, è a Parigi per la preparazione della presidenza del Consiglio dei ministri da parte della Francia e incontrerà Emmanuel Macron. A Strasburgo intanto, nel quadro della presidenza finlandese del Comitato dei ministri, si svolge (6-7 maggio) la conferenza sulla Convenzione europea del paesaggio per fare il punto sui “traguardi raggiunti nell’implementazione di questa normativa volta a promuovere la qualità di vita delle persone”. La conferenza sarà aperta dal vice-segretario generale Gabriella Battaini-Dragoni. Da segnalare ancora nel calendario settimanale del Consiglio d’Europa (organizzazione che il 5 maggio ha compiuto 70 anni), la pubblicazione da parte del comitato anti-tortura (Cpt) di una relazione su una visita ad hoc in Germania per esaminare “il trattamento di cittadini stranieri prima e durante un volo di ritorno da Monaco a Kabul il 14 agosto 2018 e le condizioni di detenzione dei rimpatriati detenuti in attesa di espulsione”. La relazione sarà pubblicata il 9 maggio insieme alla risposta delle autorità tedesche. Infine, all’indomani della Giornata dell’Europa 2019, Jagland incontrerà una delegazione dell’Ue per una valutazione sui programmi comuni Ue-Consiglio d’Europa, in cooperazione con l’Ufficio della direzione generale dei programmi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo