Card. Pietro Gasparri: Parcaroli (imprenditore), “le Marche sono un territorio bellissimo. Dobbiamo portare i turisti e capire cosa vogliono”

Ricordare il cardinale dei Patti lateranensi, Pietro Gasparri, significa parlare della sua terra d’origine, le Marche, martoriata dal terremoto nel 2016. Sandro Parcaroli, amministratore unico gruppo Med store, uno dei relatori intervenuto oggi pomeriggio a Roma al convegno sulla memoria del cardinale, ha definito il sisma come “una bruciatura”, che “può portare la morte ma se curata bene fa resistere il corpo anche dopo. Un imprenditore oggi deve avere alcune qualità – ha continuato -, deve essere corretto, amare il territorio ed essere un sognatore. Vendo tecnologia e vogliamo essere presenti nel territorio, con le persone che hanno bisogno. Ho un sogno: ricostruire il territorio e fare in modo che le persone tramite la tecnologia vedano cosa abbiamo, un’arte meravigliosa. Vorrei donare una tecnologia per avere più turismo. Davanti a un portale della chiesa non possiamo avere un esperto per ogni turista che ce lo spiega ma ci potrebbe essere un dispositivo semplice. Grosse aziende non ci sono più nella zona. Soprattutto il settore delle scarpe sta soffrendo molto. Ma abbiamo un territorio bellissimo. Dobbiamo portare i turisti e capire cosa vogliono. I giovani non devono andare via, vanno formati. Sto costruendo una nuova sede della mia azienda dove vorrei impostare un museo della Apple e impiegare i giovani. Sono convinto – ha concluso – che un imprenditore deve mettersi in gioco e dare una mano al territorio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo