Ambiente: Ipbes, rapporto sulla biodiversità. “Il tasso di estinzione delle specie sta accelerando”

“Il tasso di estinzione delle specie sta accelerando” “a un ritmo senza precedenti nella storia umana”, causando ora gravi effetti sulle popolazioni in tutto il mondo”. Un nuovo e più grave allarme lancia oggi la Piattaforma intergovernativa sulla biodiversità e sui servizi degli ecosistemi (Ipbes), che ha approvato nella sua 7ª sessione plenaria a Parigi (29 aprile-4 maggio) il “Global assessment Report”, una sintesi per i decisori politici di un più ampio rapporto che sarà messo a punto nei prossimi mesi. Il lavoro è frutto di tre anni di lavoro e una sinergia tra 145 scienziati di 50 Paesi del mondo che hanno preso in considerazione per le loro analisi le evoluzioni mondiali degli ultimi 5 decenni. Il presidente dell’Ipbes, Robert Watson, presentando oggi in conferenza stampa il “Global assessment” ha parlato di “prove schiaccianti” e di “un quadro inquietante”: “Stiamo erodendo le basi stesse delle nostre economie, i nostri mezzi di sussistenza, la sicurezza alimentare, la salute e la qualità della vita in tutto il mondo”. Tuttavia “il rapporto ci dice che non è troppo tardi per agire, se iniziamo a farlo ora a tutti i livelli, dal locale al globale”, ha aggiunto Watson; serve un “cambiamento trasformativo” cioè “fondamentale del sistema”, che consideri “fattori tecnologici, economici e sociali”, ma anche “paradigmi, obiettivi e valori” del sistema stesso. Si tratta di un cambiamento che potrà “suscitare l’opposizione di coloro che hanno interesse per lo status quo”, opposizione che potrà “essere superata per il bene di tutti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo