Ambiente: Eurobarometro, non ancora chiare ai cittadini tutte le minacce alla biodiversità

(Bruxelles) La nuova indagine Eurobarometro sulla biodiversità, resa nota oggi a Bruxelles, afferma anzitutto che “è aumentata la familiarità con il termine biodiversità: oltre il 70% degli europei ha dichiarato di averne sentito parlare”. Le principali minacce percepite per la biodiversità sono: inquinamento dell’aria, dei suoli e dell’acqua, catastrofi di origine umana e cambiamenti climatici. “L’agricoltura e la silvicoltura intensive e lo sfruttamento eccessivo della pesca, ossia di gran lunga i principali fattori di perdita della biodiversità, sono sempre più riconosciuti – si legge nel commento ai dati – come importanti minacce alla biodiversità, anche se tale percezione non è ancora del tutto chiara”. Rispetto alla precedente indagine Eurobarometro svolta nel 2015, “è aumentata la comprensione da parte dei cittadini dell’importanza della biodiversità per il genere umano”. La grande maggioranza dei cittadini “ritiene di avere la responsabilità di avere cura della natura (96%) e che tale cura sia necessaria per far fronte ai cambiamenti climatici (95%). Si è osservato inoltre un netto aumento di quanti si dichiarano completamente d’accordo sul fatto che la biodiversità sia indispensabile per la produzione di generi alimentari, combustibili e medicinali (91%) e di quanti ritengono che la biodiversità e una natura in buona salute siano importanti per lo sviluppo economico a lungo termine (92%)”.
La maggior parte degli europei si dichiara “restia a barattare danni o distruzione della natura nelle zone protette con lo sviluppo economico”. La maggior parte dei cittadini “considera che intraprendere azioni a livello di Ue sia legittimo per i settori della biodiversità e dei servizi ecosistemici”. Le azioni più importanti che l’Ue dovrebbe adottare per proteggere la biodiversità sono: il ripristino della natura e della biodiversità per compensare i danni subiti e una migliore informazione dei cittadini in merito all’importanza della biodiversità.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo