Papa Francesco: arrivato in Bulgaria, il programma della prima giornata

Il Papa è arrivato all’aeroporto di Sofia, prima tappa del suo viaggio apostolico in Bulgaria e Macedonia del Nord, dopo tre ore di volo. E proprio in aeroporto si svolge la cerimonia per l’accoglienza ufficiale, inaugurata da alcuni bambini che gli hanno offerto dei fiori. Alle 11 (ore locale, le 10 ora di Roma) la visita di cortesia al presidente della Repubblica nel palazzo presidenziale dove mezz’ora dopo si svolgerà l’incontro con le autorità, con la società civile e con il Corpo diplomatico, nella piazza Atanas Burov, occasione per il primo discorso del Papa. Alle 12 la visita al Patriarca e al Santo Sinodo nel palazzo del Santo Sinodo, dove il Papa e il patriarca Neofit pronunceranno un saluto, prima della sosta di preghiera in silenzio, alle 12.50, davanti al trono dei santi Cirillo e Metodio nella cattedrale patriarcale di sant’Alexander Nevsky, luogo del Regina Coeli e della Messa, alle 16.45, alla quale sono attese circa 7-8mila persone. Durante il volo da Roma a Sofia, come di consueto, Papa Francesco ha inviato un telegramma al presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella: “Nel momento in cui mi aggiungo a compiere visita pastorale in Bulgaria e Macedonia del Nord – vi si legge – mosso dal vivo desiderio di incontrare i fratelli nella fede e  gli abitanti di quelle nazioni mi è gradito rivolgere a lei, Signore Presidente, e all’intero popolo italiano l’espressione del mio beneagurante saluto che accompagno con cordiali auspici di serenità e di concordia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa