Aperti al Mab: Città di Castello, il 5 giugno presentazione dei lavori di restauro nell’Archivio storico diocesano

Anche l’Archivio storico diocesano di Città di Castello aderisce all’iniziativa nazionale “Aperti al Mab. Musei Archivi Biblioteche ecclesiastici” (3-9 giugno) che punta a dare risalto al ruolo centrale svolto da ogni Istituto culturale nel proprio territorio e in particolare con la sua comunità. Il progetto è promosso dall’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Cei insieme all’Associazione musei ecclesiastici italiani (Amei), all’Associazione archivistica ecclesiastica (Aae) e all’Associazione dei bibliotecari ecclesiastici italiani (Abei), con il patrocinio del coordinamento Mab-Italia Musei Archivi Biblioteche e in collaborazione con l’International archives day e con le Giornate nazionali dei musei ecclesiastici. “Conservare la memoria. Cinque anni di restauri nell’Archivio storico diocesano di Città di Castello” il tema dell’iniziativa proposta dall’omonima diocesi. Nel corso della conferenza Stefano Mastriforti, restauratore, illustrerà i lavori di conservazione e restauro condotti nel quinquennio 2014-2018 e che hanno permesso di salvaguardare una importante documentazione storica, oggi meglio conservata e quindi anche più facilmente consultabile dagli studiosi. La conferenza, aperta a tutti gli interessati, si terrà mercoledì 5 giugno, alle 17.30, nella sede del Seminario vescovile, in Pomerio San Girolamo 2.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo