“Aperti al Mab”: Roma, il 3 giugno giornata inaugurale dell’Open week di valorizzazione di musei, archivi e biblioteche ecclesiastici

Una sessione plenaria e quattro workshop: si articola così la Giornata inaugurale, il 3 giugno prossimo a Roma, di  “Aperti al Mab. Musei archivi biblioteche ecclesiastici”, #apertialmab l’Open week (fino al 9 giugno) che ha l’obiettivo di rilanciare il ruolo svolto da ogni istituto culturale sul territorio e nei confronti della sua comunità. Una settimana nazionale per consentire a musei, archivi e biblioteche ecclesiastici di mostrarsi al pubblico e farsi conoscere. A promuovere l’iniziativa l’Ufficio nazionale per i beni ecclesiastici e l’edilizia di culto della Cei  con l’Associazione musei ecclesiastici italiani (Amei), l’Associazione archivistica ecclesiastica (Aae) e l’Associazione dei bibliotecari ecclesiastici italiani (Abei).
Ad inaugurare la Giornata del 3 giugno a Roma (Casa San Juan, Via di Torre Rossa – ore 9.15) sarà mons. Stefano Russo, segretario generale della Cei. Seguirà la sessione plenaria cui interverranno lo stesso mons. Russo; Federico Badaloni, caporedattore, responsabile delle aree di Progettazione e grafica della divisione digitale del Gruppo Gedi; Serge Noiret (Istituto universitario europeo) e Paul Weston (Università Pavia e referente progetti archivi e biblioteche Cei). Il primo dei workshop in programma è dedicato alla narrazione del patrimonio ed è organizzato con l’Associazione italiana public history; il secondo, sulla gestione dei cambiamenti, vedrà la partecipazione, fra gli altri, di Maria Idria Gurgo (Direzione generale Archivi) e di Stefania Guzzo (Soprintendenza archivistica e bibliografica del Lazio). I due workshop del pomeriggio sono dedicati, rispettivamente, a comunicazione e a valorizzazione, narrazione e pastorale del patrimonio culturale ecclesiastico.
Sono 1.684 gli istituti culturali (musei, archivi e biblioteche) registrati all’interno dell’anagrafe degli istituti culturali ecclesiastici presente su BeWeb, la pagina dedicata dell’Ufficio nazionale guidato da don Valerio Pennasso. Tra questi si contano 851 archivi (208 diocesani e 643 non diocesani); 545 biblioteche (149 diocesane e 396 non diocesane); 288 musei (205 diocesani e 83 non diocesani).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa