Giornata nazionale del sollievo: una domenica spensierata al Policlinico Gemelli. A Flavio Insinna il premio “Fabrizio Frizzi” della Fondazione Gigi Ghirotti

Al Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” come in altri numerosi ospedali italiani ieri per i malati è stata la domenica del “sollievo”. Dalle ore 9 tanti amici, artisti e volti noti hanno trascorso insieme ai degenti, ai loro familiari e al personale sanitario dell’ospedale momenti di spensieratezza, ma anche di riflessione sui temi dell’affrancamento dal dolore fisico e morale. È questo il cuore della Giornata nazionale del sollievo, promossa dalla Fondazione nazionale Gigi Ghirotti con il patrocinio del Miur, il Ministero della Salute, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Anci e Camera dei Deputati con il sostegno dell’Ufficio per la pastorale della salute e di quello per l’educazione, scuola e università della Cei.
La giornata si è aperta alle 9 con la celebrazione della Santa Messa, presieduta da mons. Claudio Giuliadori, assistente ecclesiastico generale dell’Università Cattolica, subito dopo i saluti di Vincenzo Morgante, presidente della Fondazione nazionale Gigi Ghirotti, di Guido Carpani, capo di gabinetto del Ministero della Salute, di Giovanni Raimondi, presidente della Fondazione Policlinico universitario A. Gemelli Irccs, e di Rocco Bellantone, direttore del Governo clinico e preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica. A seguire le testimonianze di sollievo con l’intervento di Vincenzo Valentini, direttore del Gemelli Art, che quest’anno ha ricevuto il premio Gerbera d’Oro “per l’impegno del Gemelli Art per l’umanizzazione dell’esperienza di cura”.

Alla tavola rotonda dal titolo “Testimonianze di sollievo” ci sono stati gli interventi delle Associazioni di volontariato operanti all’interno del Gemelli e dei “Ragazzi del Sollievo”. Alle 12 la cerimonia di consegna del premio “Fabrizio Frizzi”, istituito l’anno scorso dalla Fondazione nazionale Gigi Ghirotti e consegnato ad un artista distinto per la propria umanità quale ambasciatore di sollievo. Quest’anno il premio è stato consegnato a Flavio Insinna.
Alle 12.15 La premiazione del concorso “Un ospedale con più sollievo”, patrocinato dal Miur e dal Ministero della Salute, che ha come obiettivo quello di educare alla cultura del sollievo attraverso l’espressione creativa, coinvolgendo non solo giovani alunni e studenti, ma anche, indirettamente, le loro famiglie ed insegnanti. Premi e menzioni sono andati a scuole e studenti della Sardegna, Lazio, Emilia Romagna e Calabria.
I sei premi, due offerti dalla Fondazione nazionale Gigi Ghirotti onlus, uno dalla Uciim, uno dall’Associazione Attilio Romanini onlus, uno dalla Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale onlus e uno dall’Associazione Lions Sistina Roma, consistono in sei borse di studio di 500 euro ciascuna.
Grazie alla generosità di “Confagricoltura Napoli” sono state donate rose multicolori ai pazienti ricoverati nel Policlinico “Agostino Gemelli” di Roma.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo