Elezioni europee: Eurispes Osservatorio Tg, “la posta in gioco della strategia della personalizzazione”

In questa campagna elettorale per le elezioni europee 2019 un ruolo importante è stato ricoperto dalla strategia della personalizzazione. Lo sottolinea un’analisi realizzata, in modo congiunto, dall’Osservatorio Tg dell’Eurispes e dall’Osservatorio Mediamonitor Politica del Dipartimento di comunicazione e ricerca sociale della Sapienza Università di Roma. La ricerca ha monitorato i temi di apertura dei Tg di primetime e l’informazione dei maggiori talk show, di approfondimento politico e di infotainment.
“Resta sul tavolo un dato sensibile, riconducibile alla copertura mediale della figura di Matteo Salvini – evidenzia la ricerca -. Il vicepremier non compare solo in riferimento al tema, ormai caratterizzante di questa tornata elettorale, dello scontro tra i due partiti di Governo su questioni politiche come di policy. Ma si declina in termini personalistici, sia nei Tg sia nei talk, in riferimento al rapporto tra la Lega e i sovranisti europei; legame di cui il vicepremier è senza dubbio il driver, se non altro a livello simbolico”. A questo si aggiunge, nei salotti televisivi, “il cicaleccio bipartisan a commento del sedicente ‘movimento dei balconi’ e dell’ironia, soprattutto social, che ha accompagnato la diffusione di alcuni brani del libro-intervista a Salvini”.
Secondo l’analisi, “il passaggio da una campagna giocata sulla lite di Governo a una campagna giocata sulla personalizzazione ‒ che sembra concretizzarsi in questi giorni nelle diverse strategie di ‘contro campagna’ dal basso, giocate in occasione delle ultime tappe del tour elettorale di Salvini ‒ non avviene però senza conseguenze”. “In passato, porre la propria persona politica quale ‘posta in gioco’ della campagna elettorale (il riferimento è alla ricerca condotta da Paolo Mancini sulle Politiche del 2006) ha portato buoni frutti. Nell’Italia che ha sostituito l’orientamento populista a quello antipolitico, quali effetti sortirà questa strategia ormai antica?”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa