Europa: card. Bassetti, “non ci scontriamo con nessuno, ma nessuno potrà mai impedire di avere un’antropologia da cui partire”

foto SIR/Marco Calvarese

“Noi non ci scontriamo con nessuno, tutti sono liberi di avere ideologie e visioni diverse, ma nessuno potrà mai impedirci di avere un’antropologia precisa da cui partire e su cui costruire anche la politica”. Durante la conferenza stampa a conclusione dell’Assemblea generale della Cei, il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, ha risposto alle domande dei giornalisti sull’Europa e sulle elezioni europee di domenica prossima. “Se non partiamo da una visione antropologica precisa, non si costruisce nulla”, il monito del cardinale, che ha ricordato come la “visione cristiana è il bene comune, la famiglia, il lavoro e tutti quei valori che attengono alla persona”. “Noi siamo per l’Europa”, ha aggiunto, “ma per un’Europa unita, non per gli interessi di qualcuno o dei gruppi. Un’Europa costruita su un’antropologia che viene con chiarezza dalla nostra visione cristiana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo