Paolo VI: Brescia, il 30 maggio concerto straordinario per sua canonizzazione

Il maestro Riccardo Chailly, che il prossimo 30 maggio dirigerà il concerto straordinario per la canonizzazione di Papa Paolo VI, visiterà venerdì i luoghi del santo bresciano. Dopo la visita alla Collezione Paolo VI di Concesio e alla casa natale del pontefice, il Festival pianistico internazionale di Brescia e Bergamo e l’Istituto Paolo VI hanno organizzato un incontro aperto al pubblico con il maestro Chailly. Alle ore 18 nel salone dei vescovi della Curia diocesana il direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano dialogherà con Enrico Girardi, critico musicale del Corriere della Sera, per approfondire il rapporto del padre Luciano con figura di s. Paolo VI. Il concerto del 30 maggio a Teatro Grande (inizio ore 20.15) vedrà infatti il Coro e l’Orchestra del Teatro alla Scala eseguire la Missa Papae Pauli, composta da Luciano Chailly (1920–2002) nel 1964 in onore di Montini, accanto alla Sinfonia n.1 di Brahms. All’incontro di venerdì prossimo sarà presente anche il vescovo di Brescia, mons. Pierantonio Tremolada, e il sindaco della città lombarda, Emilio Del Bono.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa