Xylella: Salento, Prandini della Coldiretti e il ministro Centinaio nell’area infetta

Il presidente nazionale di Coldiretti, Ettore Prandini, e il ministro delle Politiche Agricole, Forestali e del Turismo, Gian Marco Centinaio, sorvoleranno in elicottero l’area infetta da Xylella, per verificare dall’alto la strage di ulivi che ha cambiato il volto e il paesaggio del Salento. Una iniziativa che fa immediato seguito alla valutazione dei rischi da Xylella fastidiosa per piante e colture dell’Unione europea pubblicata dall’Efsa, l’Autorità alimentare europea, con le nuove indicazioni per il controllo dei focolai infettivi e per prevenire una ulteriore diffusione nell’Ue. Il sopralluogo aereo partirà nella mattinata di oggi dall’aeroporto di Brindisi e terminerà a Lecce, dove la delegazione di Coldiretti accompagnerà il ministro Centinaio all’assemblea di agricoltori che si terrà in città alle 12 al Teatro Politeama Greco. “Dopo i gravi ritardi accumulati negli anni, l’iniziativa della Coldiretti segna l’importante cambio di passo che si avvia con l’approvazione del Decreto emergenze con interventi decisivi per tutelare l’ambiente, far ripartire l’attività produttiva e fermare il contagio, che si è esteso ad una velocità di due chilometri al mese”, si legge in una nota dell’associazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa