Diocesi: Ferrara, restauro dipinto Incoronazione Vergine. Tagliani (sindaco), “ricollocazione opera merito della collaborazione tra enti”

(Ferrara) “Siamo qui oggi nello stesso giorno in cui sette anni fa il terremoto ha creato tanti danni nella nostra città. Dal 2012 ad oggi, è stato fatto uno sforzo importante, risultato di collaborazione professionale tra istituzioni ferraresi, diocesi, Regione e Vigili del fuoco che sono coloro che hanno messo tutto in sicurezza e, ora, ricollocato l’opera”. Lo ha detto questa mattina Tiziano Tagliani, sindaco di Ferrara, alla conferenza per la ricollocazione nella basilica di Santa Maria in Vado del dipinto dell’Incoronazione della Vergine dipinta da Carlo Bonomi entro il 1617. “Parlo a nome dei cittadini, dei parrocchiani in particolare, di chi ha il forte desiderio di tornare nei propri edifici sacri – ha continuato il primo cittadino -. È una città intera che si mette assieme per risolvere i problemi. Con il ministero dei Beni culturali abbiamo di recente sottoscritto una convenzione, insieme alla diocesi, per la facciata e il campanile della cattedrale”.
Il restauro pittorico dell’opera – necessario per il cattivo stato di conservazione – è iniziato nel 2017 quando il centro ricerche Cias dell’Università di Ferrara, con il Consorzio Futuro in Ricerca, si è reso disponibile a finanziarlo; ed è stato realizzato da Fabio Bevilacqua. In parallelo è stato svolto anche un programma di alternanza scuola lavoro con il liceo Ludovico Ariosto di Ferrara.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa