Premio nazionale bontà: Padova, cerimonia di consegna il 1° e il 2 giugno. Oltre mille elaborati da 49 Comuni italiani

Si terrà il 1° giugno sul sagrato della Basilica di Sant’Antonio a Padova (dalle ore 21) la cerimonia di premiazione della 45esima edizione del Premio nazionale della bontà promosso dalla Confraternita intitolata al Santo. La partecipazione ha superato quella della scorsa edizione, con numeri davvero importanti: 1.017 opere partecipanti: 709 delle scuole primarie, 235 delle secondarie di I grado, 53 della secondarie di II grado, 17 multimediali di singoli o gruppi, 3 fuori concorso – giunte da 49 Comuni di 36 Province in 14 Regioni, coinvolgendo 60 diverse istituzioni scolastiche e due gruppi parrocchiali di iniziazione cristiana. Tutte le classi delle 60 istituzioni scolastiche partecipanti si sono cimentate sul tema ispirato dalle parole del Santo Padre: “Non è sufficiente non fare il male per sentirsi giusti: è necessario fare il bene e promuovere ogni bene nella società”. La giuria, presieduta da p. Andrea Vaona, cappellano dell’Arciconfraternita e composta da Rosa Milone Cassin e Gabriella Vecchio ha selezionato i vincitori per le tre sezioni del concorso scolastico: narrativa, disegno e multimediale. Per la prima, vincono scuole di Bra (Cuneo), Cosenza, Padova, Piove di Sacco (Padova), Savona e Vicenza. Per la sezione disegno vincono scuole di Campobasso, Genova-Rivarolo, Monselice (Padova). Il Premio per il multimediale va invece agli allievi della scuola in ospedale presso l’Istituto Auxologico di Piancavallo nell’Alto Verbano. Al momento “civico” della premiazione, sabato 1° giugno, seguirà la mattina di domenica 2 giugno la Messa nella Basilica di Sant’Antonio. Entrambe le cerimonie saranno presiedute da mons. Fabio Dal Cin – nuovo arcivescovo prelato di Loreto e delegato pontificio per la Basilica antoniana – presente alla manifestazione per la prima volta.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo