Papa in Bulgaria: mons. Proykov (presidente vescovi), “giorni di grazia dopo la visita di Francesco”

(da Sofia) – “In questi giorni viviamo con cuore stracolmo di gioia e consolazione spirituale la risonanza piena di grazia dopo la visita di Papa Francesco in Bulgaria”. Con queste parole mons. Christo Proykov, esarca apostolico e presidente dei vescovi bulgari, si rivolge al clero e ai fedeli cattolici in Bulgaria con un messaggio apposito in cui il presule traccia un resoconto della visita del Papa a Sofia e Rakovski dal 5 al 7 maggio. Il vescovo sottolinea come “momento molto solenne la messa nel centro di Sofia”, alla quale hanno partecipato “non solo bulgari cattolici ma numerosi rappresentanti di tutto il popolo bulgaro”. A suo avviso, gli altri due punti salienti della visita sono stati “il giorno dopo, quando quasi 250 bambini hanno ricevuto la prima comunione personalmente dal Santo Padre dopo aver risposto alle sue domande”. “Questo momento – continua – ha commosso il Papa, come lui stesso ha condiviso, ricordandogli la sua prima comunione nel 1944”. “Un’emozione molto forte – rileva il presidente dei vescovi bulgari- abbiamo vissuto tutti i consacrati durante l’incontro con la comunità cattolica nel quale abbiamo ricevuto l’incoraggiamento del Papa”. Mons. Proykov ricorda anche “l’appello per la pace nel mondo rivolto da Papa Francesco da Sofia insieme ai rappresentanti delle comunità religiose”. “È giunto il momento di vivere questa pace – esorta il presule – la pace nei nostri cuori, la pace nelle famiglie, la pace nelle parrocchie, la pace nella società”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo