Brexit: Theresa May lascerà entro la fine di giugno

“Le trattative tra il partito laburista e quello conservatore stanno per concludersi”. È il sito della Bbc ad annunciare che l’ultimo tentativo della premier Theresa May di trovare una via d’uscita dall’enigma Brexit si sta esaurendo. L’emittente britannica conferma, seguita dai siti di tutti gli altri quotidiani, che Theresa May ha promesso a Graham Brady, presidente del comitato 1922 dove il partito conservatore sceglie i suoi leader, di andarsene entro la fine di giugno. “May non può rimanere. Una Theresa May in lacrime conferma che se ne sarà andata entro luglio”, scrive il sito del “Sun”, vendutissimo tabloid popolare a favore del Brexit. Ed anche il “Telegraph”, quotidiano vicino al partito conservatore, parla di un primo ministro in lacrime, costretto da altri membri del partito a confermare la data delle sue dimissioni. La premier si ritirerà comunque vada il voto a Westminster della settimana che comincia il 3 giugno, con il quale il primo ministro cercherà di far approvare dai parlamentari l’accordo su Brexit concluso con Bruxelles. Proprio allora la premier concorderà, con i membri del partito, il nome del suo successore. Il “Daily Mail” mette in prima pagina un Boris Johnson con il pugno chiuso e il braccio alzato, che annuncia la sua candidatura, spiegando che l’ex ministro degli esteri spera che sarà lui a sostituire May.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo