Papa Francesco: a “Economy of Francesco”, “promuovere un patto con i giovani” per “una economia sana e uno sviluppo sostenibile”

“L’ambiente ha urgente bisogno di una economia sana e di uno sviluppo sostenibile che ne guarisca le ferite e ne assicuri un futuro degno”. Lo scrive Papa Francesco nel messaggio relativo all’evento dal titolo “Economy of Francesco”, che si svolgerà ad Assisi dal 26 al 28 marzo 2020. All’iniziativa sono chiamati a partecipare giovani economisti, imprenditori e imprenditrici di tutto il mondo. “Ho pensato di invitare in modo speciale voi giovani perché – rivela il pontefice -, con il vostro desiderio di un avvenire bello e gioioso, voi siete già profezia di un’economia attenta alla persona e all’ambiente”. Rivolgendosi proprio ai giovani, Francesco li considera “capaci di ascoltare col cuore le grida sempre più angoscianti della terra e dei suoi poveri in cerca di aiuto e di responsabilità, cioè di qualcuno che ‘risponda’ e non si volga dall’altra parte”. “Se ascoltate il vostro cuore, vi sentirete portatori di una cultura coraggiosa e non avrete paura di rischiare e di impegnarvi nella costruzione di una nuova società”, aggiunge il Papa. Che considera “le vostre università, le vostre imprese, le vostre organizzazioni” come “cantieri di speranza” per “costruire altri modi di intendere l’economia e il progresso, per combattere la cultura dello scarto, per dare voce a chi non ne ha, per proporre nuovi stili di vita”. L’obiettivo è quello di “promuovere insieme, attraverso un ‘patto’ comune, un processo di cambiamento globale che veda in comunione di intenti non solo quanti hanno il dono della fede, ma tutti gli uomini di buona volontà, al di là delle differenze di credo e di nazionalità, uniti da un ideale di fraternità attento soprattutto ai poveri e agli esclusi”. Infine, continuandosi a riferire ai giovani, Francesco annuncia che “insieme a voi, e per voi, farò appello ad alcuni dei migliori cultori e cultrici della scienza economica, come anche a imprenditori e imprenditrici che oggi sono già impegnati a livello mondiale, per una economia coerente con questo quadro ideale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia