Diocesi: Lucca, una delegazione di fedeli perugino-pievesi alla celebrazione di inizio ministero episcopale di mons. Giulietti

Inizierà domani, domenica 12 maggio, alle 18, nella cattedrale di San Martino di Lucca, il ministero episcopale di mons. Paolo Giulietti, arcivescovo di Lucca, in terra toscana, dopo essere stato per cinque anni vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve. Il presule sarà accompagnato nel suo pellegrinaggio a piedi prima di fare ingresso in cattedrale da un nutrito gruppo di pellegrini della Confraternita di San Jacopo de Compostela di Perugia. A Lucca, ci sarà una folta delegazione di fedeli perugino-pievesi e non solo, che giungerà con cinque autobus di cui quattro dalla parrocchia di Ponte San Giovanni, dove mons. Giulietti è stato parroco prima di essere ordinato vescovo e vi è ritornato alcuni mesi fa come amministratore pastorale. Saranno presenti diversi presuli della Toscana e dell’Umbria, domani, nella cattedrale di Lucca. Oltre ai cardinali Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia e presidente della Cei, e Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze e presidente della Conferenza episcopale toscana (Cet), saranno presenti l’arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra (Ceu), mons. Renato Boccardo, il vescovo di Foligno, mons. Gualtiero Sigismondi, l’emerito di Gubbio, mons. Mario Ceccobelli, il neo vescovo ausiliare di Perugia, mons. Marco Salvi, l’arcivescovo emerito di Siena-Colle Val d’Elsa-Montalcino, mons. Antonio Buoncristiani, e tra i presuli toscani legati alla terra umbra mons. Riccardo Fontana, arcivescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, già di Spoleto-Norcia e vice presidente della Ceu. Non mancherà neppure una rappresentanza delle istituzioni civili del capoluogo umbro guidata dal sindaco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia