Cinema: anteprima “Il Precursore”. Card. Ravasi, “l’indice è il simbolo che ci aiuta a descrivere il Battista”

“A dire il vero sono stato un ‘uomo di poca fede’. All’inizio ero scettico sul progetto di un film su san Giovanni Battista”. Sono le parole del card. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della cultura, intervenendo alla presentazione del film “Il Precursore” in Filmoteca Vaticana, con Paolo Ruffini e mons. Dario E. Viganò, prefetto e assessore del Dicastero per la Comunicazione. “La mia presenza nel film – ha proseguito il card Ravasi – non è stata tanto di attore quanto di supporto, per definire lo sguardo sul Battista. In un lungo dialogo con il regista Omar Pesenti abbiamo lavorato per rintracciare il suo volto”. Il card. Ravasi è uno dei biblisti coinvolti in primo piano nel lavoro, insieme a mons. Nazzareno Marconi (vescovo di Macerata), Emanuela Prinzivalli (Sapienza, Università di Roma) e Pierluigi Guiducci (Pontificia Università Lateranense).Entrando nello specifico dello studio del personaggio, della figura evangelica, il card. Ravasi ha aggiunto: “Vorrei ricordare il Battista in maniera ‘non comune’, attraverso due immagini, due simboli: l’indice e la testa. Il Battista è tutto proiettato verso Gesù: con l’indice si rivolge a Lui e con lo stesso indice accusa Erode. È una figura tutta concentrata nel protendersi, profondamente cristologica”.

(Sergio Perugini)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa