Venezuela: Unicef, “sostegno a migliaia di bambini e alle famiglie tra blackout elettrici”

In risposta alle ripetute interruzioni di corrente elettrica che colpiscono gran parte del Venezuela, l’Unicef e i suoi partner stanno rafforzando i servizi essenziali – tra cui sanità, nutrizione, acqua e servizi igienico-sanitari – per i bambini e le famiglie vulnerabili attraverso la fornitura di fonti di alimentazione e forniture di emergenza. Lo rende noto in un comunicato in cui passa in rassegna i destinatari dei generatori forniti per garantire la continua disponibilità di energia elettrica per l’assistenza pediatrica, le sale parto e la conservazione della catena del freddo dei vaccini nei principali ospedali: Ospedale El Piñal, Táchira State; Ospedale Dr.Raúl Leoni Otero, Bolívar State; Ospedale Adolfo D’Empaire, Zulia State; Ospedale materno-infantile Orientale  Dr. Joel Valencia Parpacén e Dr. Rafael Osío de Cúa  di Miranda State, Ospedale Maternoinfantile Pastor Oropeza e l’Ospedale Clinico Universitario del Distretto della Capitale. I generatori sono stati distribuiti in coordinamento con il Ministero del Potere Popolare per la Salute e Corposalud Táchira e andranno a beneficio di più di 24.000 bambini. “L’Unicef è anche preoccupato per l’impatto dei blackout sulla disponibilità di acqua potabile”, si legge nella nota. Così per aiutare le famiglie a prepararsi a qualsiasi eventuale mancanza di approvvigionamento idrico, assieme ai suoi partner – tra cui la Croce Rossa, Cáritas, Protezione Civile Miranda e Protezione Civile Táchira – ha già distribuito compresse per la depurazione dell’acqua a più di 12.000 famiglie e sali per la reidratazione orale a 4.200 famiglie. I partner hanno anche installato serbatoi d’acqua per garantire una fornitura sicura di acqua per i servizi pediatrici e materni in diversi ospedali, tra cui il Maternidad Concepción Palacios, l’Ospedale materno e infantile Orientale Dr. Joel Valencia Parpacén, l’Ospedale Materno Infantile Pastor Oropeza e il Materno neonatale Hugo Chávez.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa