Giovani: Acli Roma, al via il cantiere “Generiamo lavORO” con laboratori e incontri

Si svolgerà lunedì 8 aprile, alle 16.15, nella Sala Incontri, in via della Madonna dei Monti 41, a Roma, il primo incontro formativo della seconda edizione del cantiere “Generiamo lavORO”, finanziato dalla Regione Lazio con le risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, e promosso dalle Acli di Roma e dalla Pastorale sociale della diocesi di Roma. Il cantiere raccoglie la sfida lanciata in occasione della tappa finale del percorso sperimentale “Generare Futuro Roma”, in cui diverse organizzazioni, che si riconoscono nei valori della Dottrina Sociale della Chiesa, hanno sottoscritto un patto al fine di concentrare tutte le proprie risorse ed energie per costituire soluzioni concrete al problema della dignità del lavoro, all’interno di un orizzonte di rinnovamento comune e condiviso. Il cantiere “Generiamo lavORO” ha quindi l’obiettivo di “promuovere e rimettere al centro il lavoro dignitoso quale perno di cittadinanza e sviluppo integrale della persona e della comunità, con un approccio valoriale, educativo e al tempo stesso concreto, in grado di fornire ai giovani un kit di strumenti per facilitarne l’ingresso e la permanenza nel mondo del lavoro”. Il percorso formativo si articolerà in un ciclo di 11 laboratori che, integrando innovazione tecnologica e abilità manuali, permetteranno l’acquisizione di importanti competenze per il mondo del lavoro. Al termine del percorso saranno rilasciati attestati di partecipazione. Il programma dell’incontro introduttivo, dal titolo “Il lavORO che vale”, prevede gli interventi di mons. Gianrico Ruzza, vescovo ausiliare del settore Centro e segretario generale della diocesi di Roma, Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma e provincia, e Simone Budini, ERShub@Uniluiss.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa