Sicurezza consumatori: 2.257 segnalazioni di prodotti pericolosi attraverso il Safety gate della Commissione Ue

Il Sistema di allerta rapido, ribattezzato “Safety gate”, ha ricevuto 2.257 segnalazioni su prodotti non-alimentari pericolosi in circolazione nell’Ue nel 2018 e ha avviato 4.050 “azioni di follow up”, incluso il richiamo di prodotti segnalati. Oggetto di segnalazione sono stati giocattoli (31%), autoveicoli (19%), abbigliamento, tessuti e articoli di moda (10%). I rischi principali: intossicazione (25%), lesioni (25%) e soffocamento per bambini (18%). Oltre la metà dei prodotti dichiarati pericolosi proveniva dalla Cina. “La Safety gate è uno strumento chiave per proteggere gli europei dai prodotti pericolosi e funziona davvero”, ha dichiarato la commissaria per i consumatori Věra Jourová. Il numero di segnalazioni e di ritiri dal mercato evidenziano “un’applicazione efficace delle norme” e una positiva collaborazione che continuerà “con le autorità nazionali e i Paesi terzi per garantire la sicurezza di tutti i consumatori europei”. Il Safety gate, strumento messo in campo dalla Commissione europea, consente alle autorità nazionali di scambiare rapidamente informazioni sui prodotti pericolosi. Il sito pubblica settimanalmente le segnalazioni. Il richiamo di oggetti pericolosi è una delle misure più comuni anche se, secondo un recente sondaggio, un terzo dei consumatori continua a utilizzare prodotti anche se richiamati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa