Istituto teologico Giovanni Paolo II: Libano, mons. Paglia e mons. Sequeri al convegno su “crisi attuali” e “risposte accademiche”

Da ieri al 4 aprile, il gran cancelliere del Pontificio Istituto teologico Giovanni Paolo II, mons. Vincenzo Paglia, e il preside, mons. Pierangelo Sequeri, sono a Beirut, in Libano, per intervenire al convegno dell’Università la Sagesse – Centro associato all’Istituto in Libano su “Le crisi attuali e le risposte accademiche delle diverse discipline universitarie”. In particolare, mons. Paglia delineerà le possibili soluzioni etiche alla crisi europea e mondiale. La visita è anche occasione per un incontro con i professori e gli studenti del Centro, dove il preside terrà una lezione sul tema “Chiesa e famiglia, dall’amore coniugale e l’ordine degli affetti alla riabilitazione ecclesiale della famiglia”. Il Centro associato nasce dal desiderio espresso da Giovanni Paolo II nell’esortazione apostolica a seguito del Sinodo straordinario per il Libano e accolto positivamente dal Consiglio dei patriarchi cattolici dell’Oriente e del Sinodo della Chiesa Maronita. Il Centro, Institut de la Famille, ha sede presso l’Université La Sagesse dell’arcidiocesi maronita di Beirut. Nell’ultimo anno accademico, erano iscritti 97 studenti ai diversi programmi di master e di diploma in Scienze del matrimonio e della famiglia, di mediazione familiare e di pastorale familiare.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa