Libri: arriva in libreria l’edizione aggiornata de “Il canto del pane” di p. Ermes Ronchi

Torna in questi giorni nelle librerie l’edizione aggiornata de “Il canto del pane” di padre Ermes Ronchi, un classico del catalogo delle Edizioni San Paolo. La nuova edizione è stata arricchita con un commento alla nuova traduzione del Padre Nostro. “Tutto dipende da qui: si tratta di sapere se si vive o non si vive il Padre Nostro… tutto il resto è un ‘correre dietro al vento’. E rischiamo di non essere discepoli di nessuno. E nessuno ci crederà”. Con queste parole, padre David M. Turoldo concludeva la propria presentazione al libro. Attraverso una lettura che coniuga teologia e poesia, come gli è caratteristico, p. Ronchi introduce i lettori versetto per versetto alla comprensione della preghiera insegnata da Gesù ai suoi discepoli. Una preghiera che, ricorda l’autore, non è una formula, ma un’esperienza di relazione, uno “shock esistenziale”, la possibilità a noi offerta di incontrare un Dio che è padre e ci insegna a essere figli secondo il suo cuore. Friulano di Racchiuso di Attimis (Udine), dove è nato nel 1947, p. Ronchi appartiene all’ordine dei Servi di Maria. Ha studiato Teologia a Roma (Marianum) e Scienze religiose e antropologia a Parigi (Institut Catholique e Sorbona). I suoi grandi maestri sono stati p. Giovanni Vannucci e David Maria Turoldo. Collabora con diversi giornali e riviste e ha curato per diversi anni il commento al Vangelo della domenica per la trasmissione televisiva “A sua immagine” su Rai Uno. Dall’8 settembre 2016 vive nel convento di Santa Maria del Cengio a Isola Vicentina, piccola comunità dei Servi di Maria, che da tempo ha avviato, grazie all’apporto fondamentale di un gruppo di laici, attività per la crescita della spiritualità e la riflessione su temi di attualità, tra i quali l’esigenza di diffondere nuovi stili di vita nel rispetto del Creato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa