Diocesi: Perugia, conclusa la 14ª edizione della “StarCup”, riuscito connubio tra sport e fede

Si è conclusa verso la mezzanotte di ieri, sui campi di calcio a 5 del Centro sportivo di Santa Sabina a Perugia la 14ª edizione della “StarCup”, la Champions Leage delle parrocchie dell’arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve, organizzata dall’Ufficio di pastorale giovanile, in collaborazione con il comitato provinciale dell’Anspi (Associazione nazionale San Paolo Italia). Dal 24 al 28 aprile, per cinque giorni, oltre 6.000 adolescenti, tra giocatori e tifosi – sottolineano i promotori nel tracciare un “bilancio” dell’edizione 2019 –, hanno vissuto forti emozioni tra una partita ed una catechesi, tra un gol fatto ed un’adorazione eucaristica: d’altronde la “StarCup” è il primo torneo che si gioca dentro e fuori dal campo ed è proprio questa peculiarità che ha emozionato ed emoziona chiunque passa al Centro sportivo di Santa Sabina in quei giorni. A vincere sul campo sono state da una parte le ragazze dell’oratorio “Giovanni Paolo II”, che hanno battuto in finale le “Pole Position” di Castel del Piano e, dall’altra, i ragazzi della squadra “AstrodelCiel”, provenienti dall’oratorio “Astrolabio” di Ponte d’Oddi, che in zona Cesarini sono riusciti ad imporsi per 3 a 2 sui “Paris San Gennar” di Castel del Piano. “Se la mia agenda me lo permettesse – ha commentato il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia e presidente della Cei – mi prenderei quattro giorni per stare qui in mezzo a voi dove si respira l’aria di una gioia giovane. Sono voluto venire sia ad aprire il torneo che alla premiazione finale proprio per farmi contagiare da questa gioia, che v’invito a non perdere e continuare a cercare nella vita di tutti i giorni. Gesù vuole che siate voi stessi e non un’imitazione di qualcun altro e quindi vi chiedo di essere sempre autentici, così come lo potete essere qui alla ‘StarCup’!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa