Papa Francesco: ai leader del Sud Sudan, consegna della Bibbia, impegno comune per la pace e preghiera finale

(Foto Vatican Media/SIR)

Si è concluso con la consegna di una Bibbia firmata dal Santo Padre Francesco, da Sua Grazia Justin Welby e dal reverendo John Chalmers, già Moderatore della Chiesa Presbiteriana di Scozia, il ritiro spirituale per i leader del Sud Sudan, iniziato ieri a Casa Santa Marta e organizzato di comune accordo tra la Segreteria di Stato e l’Ufficio dell’arcivescovo di Canterbury, Justin Welby. Insieme alla Bibbia, il messaggio: “Ricerca ciò che unisce. Supera ciò che divide”. Subito prima di impartire la benedizione ai leader del Sud Sudan, che si sono assunti un impegno comune per la pace, il Papa ha pronunciato questa preghiera: “Padre santo, Dio di infinita bontà, Tu ci chiami a rinnovarci nel tuo Spirito e manifesti la tua onnipotenza soprattutto nella grazia del perdono. Riconosciamo il tuo amore di Padre quando pieghi la durezza dell’uomo e in un mondo lacerato da lotte e discordie lo rendi disponibile alla riconciliazione. Molte volte gli uomini hanno infranto la tua alleanza e Tu, invece di abbandonarli, hai stretto con loro un vincolo nuovo per mezzo di Gesù, tuo Figlio e nostro redentore: un vincolo così saldo che nulla potrà mai spezzarlo. Ti preghiamo di agire, con la forza dello Spirito, nell’intimo dei cuori, perché i nemici si aprano al dialogo, gli avversari si stringano la mano e i popoli si incontrino nella concordia. Per tuo dono, o Padre, la ricerca sincera della pace estingua le contese, l’amore vinca l’odio e la vendetta sia disarmata dal perdono, perché affidandoci unicamente alla tua misericordia ritroviamo la via del ritorno a Te, e aprendoci all’azione dello Spirito Santo viviamo in Cristo la vita nuova, nella lode perenne del tuo nome e nel servizio dei fratelli. Amen. Cari fratelli e sorelle, la pace sia con voi e con voi rimanga sempre!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia