Giorgio La Pira: card. Bassetti (Cei), “dimensione della fede precede e ispira ogni azione del suo impegno sociale e politico”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“La dimensione della fede precede e ispira ogni azione dell’impegno sociale e politico di La Pira. Tuttavia, oggi, proprio quando vengono presentate le sue pubblicazioni giovanili, ovvero nel momento della sua riscoperta di Dio, penso che sia opportuno ribadire con forza sintetizzando questo aspetto attraverso tre concetti: il materialismo cristiano, l’eucarestia e l’attualità”. Lo ha detto il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, intervenendo alla presentazione dei primi tre volumi della “Opera omnia” di Giorgio La Pira nella Sala della Regina a Palazzo Montecitorio. La Pira “ribadiva con forza il cuore della fede cristiana – la resurrezione della carne – come evento incontrovertibile, al tempo stesso, storico e futuro. E, dall’altro lato, apriva immediatamente una riflessione sulla dimensione sociale del cristianesimo. Ovvero, su una fede che, coerentemente, inclina a prendersi cura di quello che Cristo stesso ha amato”. Da ciò, “scaturisce la cura dei poveri e l’amore per l’altro” perché “è decisivo imparare che il problema degli altri è il mio. Giorgio La Pira lo aveva imparato ad una scuola speciale, quella della eucarestia celebrata coi i poveri. In particolare la Messa dei poveri di San Procolo e poi alla Badia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia