Siria: visita di mons. Schick (Germania) e mons. Wojda (Polonia), “in questa terra per dimostrare la nostra solidarietà”

Da ieri mons. Ludwig Schick, arcivescovo di Bamberga (Germania) e mons. Tadeusz Wojda, arcivescovo di Białystok (Polonia) si trovano in Siria per un viaggio congiunto di quattro giorni, nel corso del quale visiteranno i progetti che Caritas Germania e Caritas Polonia hanno realizzato a favore della popolazione pesantemente colpita dalla guerra. In rappresentanza delle rispettive Conferenze episcopali, mons. Schick e mons. Wojda faranno tappa ad Aleppo e Homs e incontreranno il nunzio apostolico card. Mario Zenari, l’arcivescovo melchita Jean-Clément Jeanbart e altri vescovi di Aleppo così come l’arcieparca greco-melchita di Homs, mons. Jean-Abdo Arbach. Incontri, questi, che permetteranno ai rappresentanti delle Chiese tedesca e polacca di avere un quadro aggiornato di quella che è la situazione oggi in Siria e di quali sono le forme di cooperazione migliori per sostenere la popolazione siriana. “La Conferenza episcopale tedesca collabora da molto tempo con quella polacca e con altre associazioni ecclesiali locali per portare la nostra solidarietà alle popolazioni colpite dalla guerra”, commenta mons. Schick. Ad accompagnare i due vescovi ci sono il direttore di Caritas internationalis, Oliver Müller, e altri rappresentanti della Caritas polacca.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia