Papa Francesco: udienza, Pasqua è vicina, “facciano nostri i sentimenti di Cristo”

foto SIR/Marco Calvarese

“Stiamo concludendo il cammino di Quaresima. La luce e la consolazione della Pasqua del Signore sono ormai vicine. Pieni di gioia e di speranza, prepariamoci a far nostri i sentimenti di Cristo e a vivere in pienezza i giorni della sua passione e glorificazione”. È l’augurio, sotto forma di invito, con cui il Papa ha concluso l’udienza di oggi, dedicata alla seconda invocazione della seconda parte del Padre Nostro: “Rimetti a noi i nostri debiti”. Salutando come di consueto i pellegrini di lingua italiana, al termine dell’appuntamento del mercoledì, oggi bagnato dalla pioggia, Francesco si è rivolto tra gli altri ai familiari dei militari deceduti all’esterno in tempo di pace, e ha salutato le religiose che partecipano al corso dell’Unione Superiore Maggiori d’Italia e della Pontificia Facoltà di Scienze dell’educazione Auxilium. Poco prima, il Papa aveva rivolto un saluto speciale alla delegazione dell’Accademia militare di Croazia e, nel saluto ai fedeli polacchi, aveva fatto riferimento alla Domenica delle Palme, ormai imminente, che ci introduce nella Settimana Santa: “Apriamo i nostri cuori all’amore di Dio”, l’invito.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia