Diocesi: Aversa, sabato a Casal di Principe la Giornata della gioventù “Tra sentinelle e profeti… influencer di Dio”

“Tra sentinelle e profeti… influencer di Dio”: è questo lo slogan della Giornata diocesana della gioventù che la Chiesa di Aversa vivrà sabato prossimo, 13 aprile, a Casal di Principe. La scelta della location è dettata dall’inserimento di questo evento diocesano nel percorso della memoria di don Peppe Diana, a venticinque anni dalla sua uccisione per mano della camorra.
“Le parole ‘tra sentinelle e profeti’ – spiega una nota della diocesi – costituiscono un chiaro rimando alla lettera pastorale scritta dal vescovo di Aversa, mons. Angelo Spinillo, proprio in occasione del 25° anniversario celebrato lo scorso 19 marzo. ‘Influencer di Dio’, invece, ci riporta con la mente alle sorprendenti parole che Papa Francesco rivolse ai giovani, radunati a Panama lo scorso 26 gennaio per la Giornata mondiale della gioventù”.
“Le parole del Papa sono da esempio e slancio per tutta la Chiesa universale – osserva don Fabio Ruggiero, responsabile del Servizio diocesano per la pastorale giovanile -. Le abbiamo ascoltate con stupore, dato il linguaggio moderno e social utilizzato dal nostro Pontefice, ma poi ci hanno fatto anche riflettere: abbiamo ripensato anche a quanti, ‘piantati nella propria terra’, sono riusciti ad essere ‘influencer di Dio’, a dire sì al Signore ed operare nelle loro reti sociali. Tra questi, anche il nostro caro don Peppe Diana”.
Dopo l’accoglienza alla parrocchia di San Nicola di Bari a Casal di Principe, fissata alle 15,30, la giornata si svilupperà in tre momenti distinti, identificati con tre verbi emblematici: “Vedere, sentire, parlare. “Vedere: partiremo con la testimonianza di Augusto Di Meo, amico di don Peppe e testimone del suo omicidio, che ci racconterà quello che ha visto quella tragica mattina di venticinque anni fa. Sentire il territorio: avremo il contributo di Gianni Solino, coordinatore provinciale di Libera, e dei soci del ‘Circolo letterario MaeditActio’, associazione che gestisce il Caffè letterario ‘ArtEspressa’ nato in un bene confiscato alla criminalità organizzata. Infine, parlare: dopo la preghiera con le testimonianze, ci sarà un corteo silenzioso che, dalla parrocchia di San Nicola, ci condurrà a Piazza Mercato dove assisteremo al Musical ‘Don Peppe Diana, per non dimenticare’ della compagnia teatrale Ansiteatro”, precisa il sacerdote.
La conclusione è prevista intorno alle 20, con la benedizione impartita dal vescovo di Aversa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia