Slovacchia: Zuzana Caputova è la prima presidente donna del Paese. Mons. Zvolensky, “difenda i valori fondamentali che stanno alla base della nostra società”

(Bratislava) Gli elettori in Slovacchia hanno riscritto la storia della leadership del Paese al secondo turno delle elezioni presidenziali dello scorso sabato. Zuzana Caputova, avvocato, è la prima donna eletta a ricoprire la carica di presidente della repubblica e assumerà l’incarico il 15 giugno 2019. Caputova si è imposta su Maros Sefcovic, sostenuto dal partito al governo Smer, ottenendo il 58,4% dei voti contro il 41,59% del rivale. Mons. Stanislav Zvolensky, presidente della Conferenza episcopale slovacca, ha inviato un messaggio alla neoeletta presidente augurandole forza morale e retta capacità di giudizio, moderazione e senso della giustizia. “Mi auguro che la nuova presidente difenda i valori fondamentali che stanno alla base della nostra società e che lavori per la promozione e il rafforzamento del bene comune sulla base dei principi cristiani”, si legge nel messaggio. Da mons. Zvolensky anche l’augurio che Zuzana Caputova possa unire i cittadini della Slovacchia sulla strada verso il benessere, dimostrando “abilità e coraggio nel rappresentare la Slovacchia in maniera positiva all’estero”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa