Papa Francesco: conferenza stampa in aereo, “è vero che un Paese non può accogliere tutti, ma c’è tutta l’Europa per distribuire i migranti”

“Seminare paura è fare una raccolta di crudeltà, di chiusure e anche di sterilità”. Lo ha detto il Papa, rispondendo ad una domanda sul tema delle migrazioni, sul volo di ritorno dal Marocco. “L’Europa è stata fatta da migrazioni e questa è la sua ricchezza”, ha ricordato Francesco, secondo il quale “il primo lavoro che dobbiamo fare è cercare che le persone che migrano per la guerra o per la fame non abbiano questa necessità”. “Se l’Europa così generosa vende le armi allo Yemen per ammazzare dei bambini, come fa l’Europa a essere coerente?”, la denuncia del Papa: “Questo è un esempio, ma l’Europa vende delle armi. Poi c’è il problema della fame, della sete”. “L’Europa, se vuole essere la madre Europa e non la nonna Europa – l’appello – deve investire, deve cercare intelligentemente di aiutare ad alzare con l’educazione, con gli investimenti e questo non è mio, lo ha detto il cancelliere Merkel. È una cosa che lei porta avanti abbastanza: impedire l’emigrazione non con la forza ma con la generosità, gli investimenti educativi, economici, e questo è molto importante”. “È vero che un Paese non può ricevere tutti, ma c’è tutta l’Europa per distribuire i migranti”, la ricetta di Francesco, “perché l’accoglienza deve essere con il cuore aperto, poi accompagnare, promuovere e integrare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa