Comunicazione: bando per radio digitali di under30 “per raccontare il territorio, l’Europa, i giovani”

L’Agenzia nazionale giovani (Ang), ente italiano incaricato di attuare le politiche giovanili dell’Ue e in particolare il programma Erasmus+, ha indetto un bando di 320mila euro per finanziare digital radio locali, composte esclusivamente da under30, una per ogni regione. L’iniziativa è stata lanciata in concomitanza con la nascita della digital radio dell’Agenzia nazionale per i giovani, “Ang In Radio” che “intende promuovere un coinvolgimento diretto dei ragazzi in tutte le tematiche che ad essi si rivolgono”, spiega una nota dell’Ang. La radio servirà per informare sulle iniziative dell’Ang stessa ma più in generale “per informare e ascoltare i giovani, spesso protagonisti delle trasmissioni radiofoniche insieme ad esperti del mondo della politica, della cultura, dell’informazione, del lavoro e della società”. Per diffondere più capillarmente le informazioni e creare coinvolgimento, è nata l’idea del bando: le radio disseminate in Italia saranno “presidi di partecipazione dell’Ang a livello territoriale”, collegate in un “network di radio digitali finalizzato a produrre conoscenza e informazione sulle attività dell’Agenzia”. La richiesta è che le radio producano “contenuti digitali” per raccontare il territorio, l’Europa, i giovani e le intersezioni di questi tre livelli. Potranno candidarsi entro il 19 aprile 2019 associazioni senza scopi di lucro attive nei settori dell’inclusione e della partecipazione giovanile da almeno un anno (info su agenziagiovani.it).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa