Parità di genere: Consiglio d’Europa definisce e raccomanda d’intensificare la lotta contro sessismo

Il Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa con una Raccomandazione votata a Strasburgo sollecita tutti gli Stati a “intensificare la loro lotta contro il sessismo in tutti gli ambiti”. “In risposta a #MeToo e ad altri recenti movimenti che hanno aumentato la consapevolezza del persistente sessismo nella società”, spiega una nota, è stata adottata una raccomandazione che contiene “la prima definizione di sessismo riconosciuta a livello internazionale”: “Il sessismo è una manifestazione dei rapporti di forza storicamente ineguali tra donne e uomini, che porta alla discriminazione e impedisce la piena emancipazione delle donne nella società”. Poiché il sessismo è “diffuso e sistematico in tutti i settori e in tutte le società” e “il sessismo e i comportamenti sessisti sono radicati negli stereotipi di genere e li rafforzano”, il Comitato ha definito “uno specifico strumento giuridico volto a combatterlo, attraverso un elenco completo di misure e aree in cui il sessismo si manifesta, dalla pubblicità ai media, fino all’impiego, la giustizia, l’istruzione e lo sport”. Il testo offre anche indicazioni ai diversi attori su “modi concreti per individuarlo e affrontarlo”. La Raccomandazione chiede agli Stati membri di “valutare lo stato dell’attuazione delle sue linee guida” e “comunicare alla Commissione per l’uguaglianza di genere del Consiglio d’Europa le misure prese e i progressi compiuti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo