This content is available in English

Elezioni europee: proiezioni risultati elettorali. In Europa salgono Ppe, S&D, conservatori e riformisti. Maggioranza europeista a Strasburgo

(Bruxelles) Le nuove proiezioni sul voto del 23-26 maggio per il rinnovo dell’Europarlamento – diffuse oggi a Bruxelles – segnalano alcuni spostamenti su scala europea. Al Partito popolare ora sono assegnati 188 seggi, 7 in più rispetto alle proiezioni di fine febbraio. Anche i Socialisti & democratici salgono di 7 seggi (142 in totale). Terzo gruppo resta quello dei Liberali (Alde), che però rispetto a febbraio perdono 3 seggi (72 seggi). In recupero sono dati anche i Conservatori e riformisti con +7 seggi (53 in tutto). Secondo le proiezioni su base demoscopica a recuperare due seggi sarebbero i Verdi (51 seggi), gli euroscettici dell’Enf (con la Lega), che passano a quota 61 e la Gue (sinistra unitaria a 49 seggi). Cala invece ancora l’altro gruppo euroscettico Efdd (con gli eurodeputati 5Stelle), che perde 9 posti e passa da 39 a 30. Un altro punto perdono i “non iscritti” (ora avrebbero 7 seggi) mentre gli “altri” (formazioni politiche che non hanno ancora scelto a quale gruppo parlamentare aderire) perdono 14 seggi e passano da 66 a 52. Rispetto a queste nuove proiezioni, il Parlamento ribadisce che “nessun sondaggio sulle intenzioni di voto utilizzato è stato commissionato o condotto dal Parlamento europeo”, ma sarebbero stati raccolti “sondaggi accessibili al pubblico e pubblicati da precisi e affidabili istituti in ciascuno Stato membro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo