Documento Abu Dhabi: Issr Vicenza, incontro su “parole comuni tra cattolici e musulmani intorno al Mediterraneo”

Il “Documento sulla fratellanza umana”, sottoscritto ad Abu Dhabi da Papa Francsco e dal grande Imam di al-Azhar sarà al centro dell’incontro “Roma – Abu Dhabi – Casablanca. Parole comuni tra cattolici e musulmani intorno al Mediterraneo”, in programma giovedì prossimo, 4 aprile, alle 18.30 nell’auditorium dell’Istituto superiore di scienze religiose (Issr) di S. Maria di Monte Berico a Vicenza. “Nelle religioni ci sono parole comuni, e oggi più che mai è doveroso riscoprirle, per porle a fondamento di un nuovo e più costruttivo dialogo – afferma p. Gino Faccioli, direttore dell’Issr di Vicenza –. Una di queste parole è pace, e passa attraverso la condanna di tutti i terrorismi, che è uno dei punti essenziali del Documento. Un testo che va divulgato ad ampio raggio, nelle comunità cristiane e in quelle musulmane”. Ed è proprio per questo che giovedì prossimo viene organizzato l’incontro, a due mesi esatti dalla firma del documento che si pone sulla linea della dichiarazione conciliare “Nostra Aetate” sulle relazioni della Chiesa con le religioni non cristiane. Non mancherà, inoltre, il riferimento al viaggio apostolico in Marocco che papa Francesco intraprenderà il 30 e 31 marzo prossimi. Tra gli organizzatori dell’incontro, oltre all’Issr, ci sono anche il Centro culturale San Paolo, il Centro studi “Presenza donna” e la diocesi di Vicenza. La preghiera iniziale sarà affidata al Centro culturale islamico “Ettawba” e al coro dei “Cantori di Santomio”. Seguirà una tavola rotonda, moderata dalla giornalista Romina Gobbo, alla quale interverranno la docente Renata Bedendo, il presbitero diocesano don Gianluca Padovan, e gli imam Yassine Lafram e Yahya Pallavicini.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo