Diocesi: Pescara-Penne, il nunzio apostolico Tscherrig in visita alla Chiesa locale e alle sue attività

“Tante le attività, tanti i servizi, tanto il lavoro messo in campo dalla diocesi, segno di una Chiesa chiamata ad uscire, sull’esempio di Papa Francesco”. Con queste parole monsignor Emil Paul Tscherrig, nunzio apostolico in Italia, ha commentato la visita alla diocesi di Pescara-Penne. Rispondendo all’invito dell’arcivescovo diocesano, mons. Tommaso Valentinetti, il nunzio apostolico, dopo un saluto con il prefetto Gerardina Basilicata, ha potuto conoscere da vicino le attività dell’arcidiocesi e in particolare i servizi della Fondazione Caritas, la mensa e la Cittadella dell’accoglienza, il nuovo Tribunale diocesano, l’Istituto Toniolo, il Centro Adriatico della Fondazione Paolo VI e non per ultima la Biblioteca diocesana.
“La visita di mons. Tscherrig – ha affermato l’arcivescovo di Pescara-Penne – è stato un momento forte di relazione tra la nostra Chiesa locale e la Chiesa universale”. “Al nunzio – ha spiegato mons. Valentinetti – ho potuto parlare delle nostre attività facendogli toccare con mano lo zelo con cui ci impegniamo nell’evangelizzazione e nell’accoglienza del prossimo. Con lui ho potuto condividere anche la passione per le nostre occupazioni e le difficoltà che, tante volte, ci troviamo ad affrontare per offrire un servizio che sia sempre più competente e professionale e che metta al centro, senza condizioni, l’interesse per coloro che si rivolgono alle nostre strutture e per chi, con noi, condivide, nel lavoro o nel volontariato, talenti e passione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa