Ue: Agesc alla nuova Commissione, “garantire in tutti gli Stati membri le stesse politiche sociali ed educative”

“Ci auguriamo che la neo Commissione europea si prodighi perché in tutti gli Stati membri vengano garantite le stesse politiche sociali ed educative affinché ad ogni famiglia siano assicurati tutti i diritti sanciti a livello europeo e mondiale a tutela delle nuove generazioni”. Lo scrive l’Associazione genitori scuole cattoliche (Agesc) in una nota attraverso la quale “augura alla presidente della nuova Commissione europea, Ursula von der Leyen e a tutti i Commissari, un buon inizio dei lavori per il bene dei cittadini europei con particolare attenzione alle famiglie e ai loro bisogni”.
“Ancora oggi – viene sottolineato nella nota – in Italia il libero accesso alla formazione non è garantito a tutti gli studenti in misura equa. Disabilità e scarse risorse economiche rappresentano tutt’ora una barriera per molte famiglie che desiderano garantire ai loro figli l’accesso a una formazione più idonea per loro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo