Notizie Sir del giorno: Papa in Thailandia, assemblea Fisc, Commissione Ue, manifestazioni America Latina, Regno Unito, IA ed etica, esplosione Barcellona PdG

Papa in Thailandia: messa allo stadio di Bangkok, “discepolo missionario non è mercenario della fede né procacciatore di proseliti”

“Il discepolo missionario non è un mercenario della fede né un procacciatore di proseliti, ma un mendicante che riconosce che gli mancano i fratelli, le sorelle e le madri, con cui celebrare e festeggiare il dono irrevocabile della riconciliazione che Gesù dona a tutti noi”. È il ritratto dell’evangelizzatore tracciato dal Papa, che nel ricapitolare la storia del Paese – durante l’omelia della messa nello stadio di Bangkok – ha messo in primo piano l’azione dei missionari. “Sono passati 350 anni dalla creazione del Vicariato Apostolico del Siam (1669-2019), segno dell’abbraccio familiare prodotto in queste terre”, ha ricordato Bergoglio: “Due soli missionari seppero trovare il coraggio di gettare i semi che, fin da quel tempo lontano, stanno crescendo e germogliando in una varietà di iniziative apostoliche, che hanno contribuito alla vita della nazione”. “Questo anniversario non significa nostalgia del passato, ma fuoco di speranza perché, nel presente, anche noi possiamo rispondere con la stessa determinazione, forza e fiducia”, l’invito di Francesco: “È memoria festosa e grata, che ci aiuta ad uscire con gioia per condividere la vita nuova che viene dal Vangelo con tutti i membri della nostra famiglia che ancora non conosciamo”. (clicca qui)

Settimanali cattolici: mons. Russo (Cei), “sia mantenuto il sostegno a favore di questi presidi”

“La vita, anche per i media cattolici, è fatta di stagioni che sono unite dal filo rosso della speranza. Alcune si sono chiuse, altre si stanno aprendo. E certamente, nonostante le difficoltà del momento presente, non si può rinunciare alle caratteristiche essenziali del vostro essere: passione, perseveranza, professionalità, qualità”. Lo ha detto mons. Stefano Russo, segretario generale della Cei, aprendo la XIX Assemblea nazionale elettiva della Fisc. “Da parte nostra – ha assicurato mons. Russo – l’attenzione verso i media diocesani è stata costante nei Consigli episcopali permanenti, con un particolare riferimento, in quest’ultimo frangente, alla questione dei tagli all’editoria. Attenzione portata avanti anche nel dialogo con le Istituzioni. I vescovi italiani non possono non sostenere e supportare la voce di coloro che, con la Fisc, chiedono che venga mantenuto il sostegno a favore di questi presidi. È in gioco il pluralismo dell’informazione!”. E, citando le parole del presidente Mattarella, si è soffermato anche sulla ”preoccupazione per le consegne postali”. Infine, l’esortazione a “continuare a lavorare insieme per la comunità, raccontando il bene, valorizzando le opportunità offerte da questo nostro tempo, in condivisione di valori e di esperienze”. (clicca qui)

Parlamento Ue: voto di fiducia alla Commissione il 27 novembre. Sassoli, “serve un esecutivo al servizio dei cittadini”

(Bruxelles) “Negli ultimi due mesi, il Parlamento europeo ha svolto il suo ruolo democratico, fornendo un controllo reale dei commissari proposti. Le audizioni sono state dettagliate e talvolta difficili, ma offrono ai deputati un modo unico e trasparente per verificare se i commissari designati siano pronti per il lavoro che li attende. Oggi abbiamo completato la valutazione finale e siamo pronti a votare sull’intero Collegio dei commissari la prossima settimana”. È il presidente David Sassoli a commentare la decisione odierna dell’Eurocamera la quale il 27 novembre voterà la fiducia alla Commissione presieduta da Ursula von der Leyen. “Nei prossimi cinque anni l’Europa ha molti temi da affrontare, dalla ricerca di soluzioni a lungo termine in materia di migrazione e asilo fino alla leadership mondiale nella lotta contro i cambiamenti climatici. Abbiamo bisogno – afferma Sassoli – di una Commissione europea pronta ad agire sulle questioni che interessano i cittadini europei”. (clicca qui)

America Latina: Celam su manifestazioni e conflitti, “no a violenza e frattura sociale, appoggiamo ogni occasione di dialogo”

“Solidarizziamo con il popolo e con i nostri fratelli vescovi, sacerdoti, diaconi, consacrati e fedeli laici che danno testimonianza coraggiosa della loro fede”, condannando “ogni forma di violenza e frattura sociale” e “appoggiando tutte le iniziative di dialogo per la pace che permettano di ricostruire il tessuto sociale danneggiato”. È quanto sostiene la presidenza del Celam, il Consiglio episcopale latinoamericano, in un “messaggio al Popolo di Dio e alle Conferenze episcopali dell’America Latina e del Caribe”, scritto ieri a Bogotá (Colombia), nella sede dell’organismo, dove è in corso l’incontro della Presidenza, allargato a un’apposita commissione di vescovi e di esperti, per mettere a punto il processo di rinnovamento e ristrutturazione del Celam. Il testo parte da quanto accaduto nelle ultime settimane, quando “in Paesi fratelli come Bolivia, Colombia, Cile, Ecuador, Haiti, Nicaragua e Venezuela stanno accadendo grandi manifestazioni di cittadini, che protestano per diseguaglianze e ingiustizie che sono il frutto del peccato che si è istituzionalizzato, dando le spalle ai più poveri ed emarginati. Queste manifestazioni in molti casi sono state represse duramente”. (clicca qui)

Regno Unito: vescovi cattolici di Inghilterra e Galles preparano una dichiarazione per le elezioni del 12 dicembre

(Londra) Una dichiarazione sulle elezioni che si terranno giovedì 12 dicembre nel Regno Unito. “Questo sarà il compito più importante, affrontato dai vescovi di Inghilterra e Galles, riuniti, per la loro assemblea plenaria, nel centro pastorale della diocesi di Leeds, Hinsley Hall, da lunedì prossimo, 25 novembre, fino a giovedì 28 novembre”, spiega al Sir un portavoce della Conferenza episcopale. “I vescovi inviteranno i cattolici ad andare a votare, ma non vi sarà alcuna indicazione su quale partito scegliere. Ai fedeli cattolici verrà ricordata l’importanza di collocare le elezioni nel contesto di importanti principi di fede come la dignità degli esseri umani e soprattutto di chi non ha voce, come i migranti, la necessità di affrontare il problema dei senzatetto e i temi della vita”. In agenda anche un rapporto sul tema della struttura che la Chiesa ha messo a punto per evitare gli abusi, un punto sulle finanze e, come sempre, la relazione di ogni dipartimento della Conferenza episcopale. (clicca qui)

Innovazione tecnologica: Mattarella, “essenziale definire i limiti etici”

“Il veloce avanzamento dell’innovazione tecnologica costituisce una preziosa opportunità per il progresso umano, con impatti significativi sul tessuto sociale, economico e culturale, che richiedono approfondite considerazioni. Essenziale, quindi, definire i limiti etici dello sviluppo della tecnologia attraverso la condivisione di approcci che, affermando la posizione di centralità dell’uomo, contribuiscano all’attuazione piena dei principi fondanti della civiltà”. Lo ha scritto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al presidente della Fondazione Leonardo – Civiltà delle macchine, Luciano Violante, in occasione della Conferenza sullo statuto etico e giuridico dell’intelligenza artificiale. (clicca qui)

Esplosione fabbrica fuochi d’artificio: Barcellona Pozzo di Gotto, “vicinanza” e “cordoglio” dell’arcivescovo Accolla

L’arcivescovo di Messina, mons. Giovanni Accolla, assieme al vescovo ausiliare e a tutta la Chiesa diocesana, desidera manifestare “particolare vicinanza a tutti coloro che sono rimasti coinvolti nell’esplosione della fabbrica di fuochi d’artificio di Barcellona Pozzo di Gotto”. Lo afferma in una nota diffusa dalla diocesi messinese, all’indomani dell’esplosione in cui hanno perso la vita cinque persone. Esprimendo “cordoglio per le vittime e solidarietà per le famiglie”, l’arcivescovo assicura “la sua preghiera per coloro che hanno perso la vita nel tragico incidente e per quanti sono rimasti feriti, affinché scenda su tutti la consolazione del Signore”. Poi, dal presule l’assicurazione: “Non mancheranno, da parte di tutta la Comunità diocesana, gesti concreti di attenzione”. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo