This content is available in English

Parlamento Ue: plenaria a Bruxelles su recesso Regno Unito, bilancio e lotta alle fake news. Manifestazione anti Brexit

(Bruxelles) Ancora una volta il Brexit supera – per urgenza – ogni altro tema e passa in testa agli argomenti che il Parlamento europeo affronterà oggi in plenaria. Nel pomeriggio, infatti, è attesa una discussione in emiciclo fra gli eurodeputati, la Commissione e il Consiglio, sulle priorità per il Consiglio europeo del 17-18 ottobre, quando i capi di Stato e di governo dell’Ue si riuniranno a Bruxelles. Tra i temi all’ordine del giorno del summit figurano i negoziati per il bilancio Ue a lungo termine, le priorità strategiche dei prossimi cinque anni (compresa una presentazione della presidente eletta della Commissione, Ursula von der Leyen) e i cambiamenti climatici, a seguito del vertice Onu e in vista della conferenza sul clima che si terrà a Santiago del Cile a dicembre. Ma gli sviluppi – negativi – sul Brexit prenderanno ampia parte dell’attenzione, mentre oggi si è svolta, fuori dal Parlamento europeo, l’ennesima (ma non particolarmente numerosa) manifestazione di cittadini britannici contro il Brexit. “Noi siamo il popolo”, “Stop Brexit”, “Via Johnson”, alcuni degli slogan urlati dai presenti. Il Parlamento voterà inoltre, nella seduta di domani, una risoluzione sulle fake news e le interferenze elettorali straniere nei processi democratici nazionali e in Europa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo