Festa del Cinema Roma: domani e giovedì due film della kermesse approdano al Policlinico Gemelli

Per il terzo anno consecutivo la Festa del Cinema di Roma approda al Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs, il 22 e il 24 ottobre, nella Sala MediCinema, con due film della programmazione ufficiale riservati ai pazienti ricoverati, ai loro familiari, ai medici e agli operatori sanitari del Gemelli. Domani, alle ore 16, si inizia con la commedia “L’uomo senza gravità” diretto da Marco Bonfanti, che sarà presente alla proiezione del film, con Elio Germano, Michela Cescon, Elena Cotta, Silvia D’Amico, Vincent Scarito. In questa occasione, l’attrice Rocio Munoz Morales si unirà a MediCinema Italia onlus in qualità di ambasciatrice dell’Associazione, condividendone l’operato, e inaugurerà, nella sala MediCinema presso il Policlinico Gemelli, le proiezioni ufficiali della Festa del Cinema di Roma insieme ai pazienti, sostenendoli e condividendo con loro una giornata speciale all’insegna del cinema.
Giovedì 24 ottobre, alle ore 16, sarà proiettato “Bar Giusepp”e diretto da Giulio Base con Ivano Marescotti, Virginia Diop, Nicola Nocella, Selene Caramazza, Michele Morrone. Il regista Base assisterà alla proiezione.
Prosegue dunque la collaborazione che l’edizione 2017 della Festa del Cinema di Roma ha avviato con MediCinema Italia onlus e la Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs e che consentirà di portare in ospedale due proiezioni anteprima di film selezionati dal programma ufficiale della manifestazione.
Questa iniziativa continua il lavoro svolto da MediCinema, che da aprile 2016 è attiva all’interno del Policlinico universitario A. Gemelli Irccs di Roma con una vera e propria sala cinematografica. L’organizzazione prevede un calendario bisettimanale di proiezioni per i pazienti, il martedì per tutti i ricoverati e il giovedì dedicate in particolare ai piccoli degenti dei reparti pediatrici.
La programmazione di film in contemporanea a quelli delle “normali” sale cittadine – grazie alla preziosa collaborazione con tutte le aziende di produzione e distribuzione cinematografica – rappresenta un innovativo strumento di complementarietà alle terapie tradizionali e si propone come strumento di pratica riabilitativa. Il metodo e la gestione del programma, su base nazionale, è un protocollo esclusivo di MediCinema Italia che ha promosso dal suo avvio lo sviluppo della ricerca clinica per certificare la positività dell’utilizzo del contenuto filmico.
“Siamo lieti del consolidato legame con la Festa del Cinema di Roma che rappresenta un esempio di concreta attuazione dell’obiettivo di umanizzazione delle cure che cerchiamo di perseguire, preoccupandoci della persona nella sua integralità e nel pieno rispetto della sua umanità – ha detto il presidente della Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs, Giovanni Raimondi –. La collaborazione del Gemelli con la mostra cinematografica di Roma è una bella opportunità per offrire occasioni di svago e sollievo ai nostri degenti durante il ricovero in ospedale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa