Servizio civile universale: la Lega del filo d’oro cerca 42 volontari per sostenere sei progetti

La Lega del filo d’oro ha aperto in otto regioni italiane le domande di partecipazione all’edizione 2019-2020 del Servizio civile universale. Sono 42 i volontari che l’associazione cerca per sostenere sei progetti volti ad aiutare le persone sordo cieche ad uscire dal loro isolamento. I volontari opereranno nei centri residenziali e nei servizi territoriali di Lesmo (MB), Modena, Osimo (AN), Molfetta (BA) e Termini Imerese (PA) e le sedi territoriali di Padova, Roma e Napoli. I volontari affiancheranno e supporteranno i professionisti dell’associazione nei progetti e nelle attività educative, occupazionali, socio-ricreative e di vita quotidiana, rivolte alle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali: incontri di gruppo, uscite, attività occupazionali e servizio a domicilio, soggiorni nazionali. Per candidarsi basta avere un’età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti alla data di presentazione della domanda, un diploma di scuola media superiore e la patente di guida B. La domanda di partecipazione deve essere inviata entro e non oltre il 10 ottobre alla Lega del filo d’oro accedendo alla piattaforma Dol raggiungibile tramite Pc, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Il Servizio civile universale prenderà avvio entro il 30 aprile 2020 per una durata di 12 mesi, con un orario di 25 ore settimanali. I volontari riceveranno un assegno mensile di 439,50 euro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo