This content is available in English

Svezia: card. Arborelius, lettera per prevenzione abusi. “Malvagi non devono diffondere il loro veleno nella Chiesa”

Ha scritto una lettera ai fedeli della sua diocesi di Stoccolma il cardinale Anders Arborelius per dire che “siamo in molti” a essere “angosciati quando sentiamo parlare di abusi commessi dai sacerdoti e che stanno cercando di nascondere”: casi che generano “dolore e vergogna senza uguali”. A fronte del senso di impotenza e inganno, il cardinale invita ognuno a “impegnarsi a prevenire futuri abusi e a rendere la Chiesa un luogo sicuro per tutti”. La diocesi di Stoccolma ha dal 2001 un “piano di emergenza contro gli abusi sessuali su minori” e un percorso di formazione per sacerdoti, catechisti e responsabili dei giovani. Il cardinale annuncia inoltre che verrà impiegata una persona in diocesi a tempo pieno per accompagnare la prevenzione; ma c’è bisogno dell’aiuto di tutti, “non ultimo assicurandosi che i sospetti di abuso siano segnalati anche alla polizia”. Il cardinale invita a pregare “con urgenza” perché il “Signore ci preservi” da questo “orribile” pericolo per i bambini: “i malvagi non possono continuare a diffondere il loro veleno nella Chiesa”; occorre pregare “per tutti i bambini e i giovani”, per i vescovi “che stanno lottando vigorosamente” contro questa piaga, “per tutti i sacerdoti” perché “vivano una vita casta e santa” e in particolare “per il Santo Padre perché abbia la saggezza e la luce dello Spirito, in quanto c’è il pericolo che alcuni sfruttino questa difficile situazione per minare la sua missione di successore di Pietro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo