Volontariato: torna “Agente 0011”, 1.600 giovani in otto città per renderle “più inclusive e sostenibili”

Torna “Agente 0011: Missione Inclusione”. Protagonisti 1.600 giovani in 8 città italiane pronti, per il secondo anno consecutivo, a elaborare proposte concrete per renderle “più inclusive e sostenibili”. Un progetto realizzato da Cesvi, Action Aid, Vis, Amref, CittadinanzAttiva, La Fabbrica, Asvis e Uisp, e co-finanziato da Aics, Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo. Scopo del progetto, “sensibilizzare e promuovere la comprensione critica e la mobilitazione della società civile italiana sugli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite”. Quest’anno, a incoraggiare gli “Agenti 0011”, sarà Tommy Kuti, rapper di origine nigeriana. Per portare a termine la missione, i ragazzi dovranno imparare ad ascoltare i cittadini del proprio territorio, comprendere come agire insieme per raccontarlo in modo nuovo e proporre soluzioni concrete per renderlo più accogliente e inclusivo. La prima edizione del progetto ha coinvolto 1.400 giovani studenti in sei città italiane. Quest’anno sono coinvolti i giovani di otto città: Bergamo, Milano, Bologna, Roma, Napoli, Salerno, Lecce e Catania.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo